VIVERE LA COMUNIONE SPIRITUALE IN QUESTO TEMPO DI NON PARTECIPAZIONE A MESSA

La comunione spirituale  è una sorgente speciale e incomparabile di grazie: 

«Essa è per se stessa, dice il P. Faber, una delle più grandi potenze della terra». 

«Per mezzo di essa, scrive S. Leonardo da Portomaurizio, molte anime arrivarono a gran perfezione».

In che consiste la comunione spirituale?
(..).Questa comunione non si fa esteriormente, come la comunione sacramentale, ma spiritualmente, cioè internamente e mentalmente, senz’alcun atto materiale e corporale: spiritualmente, cioè soprannaturalmente e divinamente.
Si chiama pure comunione interiore, comunione del cuore, comunione invisibile e mistica; perchè ci unisce a Gesù in modo misterioso e nascosto, senz’alcun segno visibile come nella comunione sacramentale. Si chiama finalmente comunione virtuale, perchè ha la virtù di farci partecipare ai frutti dell’Eucaristia.

PREGHIERA

Gesù mio, 
io credo che sei realmente presente 
nel Santissimo Sacramento.

Ti amo sopra ogni cosa 
e ti desidero nell’ anima mia. 

Poiché ora non posso riceverti 
sacramentalmente, 
vieni almeno spiritualmente 
nel mio cuore.

  In attesa della felicità della comunione sacramentale, 
voglio riceverti in Spirito. 

Vieni a me, o mio Gesù, che io venga da Te. 
io ti abbraccio e tutto mi unisco a te;
non permettere che mi abbia mai 
a separare da te.

Possa il Tuo amore infiammare tutto il mio essere. 
Credo in Te, spero in Te, Ti amo. Così sia”

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.