Giovani agroDifferenti

Il premio vinto riusato nella formazione

Lo scorso giugno Dario, Domenico, Giuseppe e Nicola, giovani della parrocchia si sono qualificati primi presentando il progetto “Agrodifferenzio – per un taglio diverso” al concorso di idee proposto nella diocesi e indetto da Progetto EscogitaProgetto Policoro Arcidiocesi Bari-Bitonto,Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro-Arcidiocesi Bari/Bitonto,Caritas Diocesana Bari – Bitonto, DOVEABITI.

L’idea presentata è stata quella di promuovere e realizzare impianti per riutilizzare gli scarti di potatura e di altri processi agricoli locali per realizzare biomasse e cosmetici. Il materiale di scarto agricolo, di cui è ricca la nostra terra  e che è spesso causa di inquinamento atmosferico, può essere riutilizzato per favorire un’economia circolare e senza spreco.

Il premio vinto dai giovani sannicandresi è stato utilizzato per la formazione sul campo presso un’azienda agricola di Lucera(agritoppi), la quale produce pellet ricavato da 100% scarti di potatura di olivo senza l’utilizzo di collanti ne chimici ne organici. Due giorni dedicati allo studio dell’impianto, delle fasi di trasformazione, della caratteristiche del prodotto e alla stesura di un primo business plan.

“Riutilizzare qualcosa invece di disfarsene rapidamente, partendo da motivazioni profonde, può essere un atto di amore che esprime la nostra dignità” (Laudato sì – 211)

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.