Sannicandro In-Tenda

Il prossimo 7 maggio a Sannicandro si svolgerà una giornata dedicata ad ascoltare i giovani e favorire l’incontro intergenerazionale per sentirsi famiglia, a casa con la vita.

La giornata rientra all’interno di un percorso voluto da padre arcivescovo Francesco Cacucci che ha invitato ad un momento chiamato “Tenda dell’incontro” in cui adulti e giovani possano confrontarsi con le domande, i sogni, le speranze che accompagnano la ricerca di senso e di pienezza della loro vita.

Dal 8 aprile al 12 maggio, tutte le vicarie (zone pastorali locali) della diocesi di Bari, saranno coinvolte in diverse attività svolte in prossimità e all’interno delle tende che saranno allestite.

In particolare nella nostra vicaria che comprende oltre a Sannicandro anche Binetto, Bitetto, Grumo e Toritto le attività si svolgeranno dal 6 al 12 Maggio. Il programma definitivo sarà presto reso pubblico ma possiamo già anticipare quello che avverrà nel nostro paese il prossimo 7 maggio.

Il tema sul quale giovani e adulti si confronteranno è “Il fututo e le scelte”. Ci sarà un primo momento, dalla mattina fino al tardo pomeriggio, che si svolgerà all’interno di una tenda allestita al centro del paese. Nella tenda sarà attivo un servizio bar, per animare il dialogo ai tavolini con cui si allestirà la Tenda.

Il nome “Tenda dell’Incontro”, fa riferimento alla tenda del convegno, dove erano custodite le tavole dell’alleanza e dove Dio scendeva e si fermava a parlare con Mosè faccia a faccia. E’ simbolo di una parola accolta, che libera la vita; una parola della e per la vita. La tenda rappresenta la possibilità per i giovani e gli adulti di ascoltare i vissuti esistenziali e affermare la speranza in un futuro come pienezza. La tenda è l’occasione per far camminare insieme adulti e giovani delle nostre comunità, per ripartire con slancio sulle vie del Vangelo.

Diceva don Tonino Bello La Chiesa è mobile, cammina con gli uomini, la Chiesa non si dovrebbe radicare, non dovrebbe gettare le radici e aggrapparsi alla terra per stabilizzarsi, come l’ostrica allo scoglio, perché lì sta bene tutto sommato. La Chiesa deve essere mobile e forse le tende evocano meglio questa itineranza della Chiesa, questa mobilità della Chiesa.

Nella serata invece sarà realizzata, all’interno del castello, una rassegna artistico culturale in collaborazione con le associazioni di Sannicandro, che hanno accettato la proposta di cooperare nell’organizzazione dell’evento serale. Attraverso testimonianze, l’arte, il gioco, la musica e gli spettacoli potremo riflettere ulteriormente sul tema scelto.

Per concludere questo grande evento diocesano sabato 2 giugno 2018, a partire dalle ore 9.30, ci sarà un grande Convegno che si concluderà con una veglia di preghiera alle ore 17.30. Poi a partire dalle ore 18.30, la grande festa della Gioventù concluderà un mese di cammino e di condivisione di esperienze.

I gruppi giovanili delle parrocchie
S.M. Assunta e SS.M Del Carmine

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.